Questi sono i tipi di liquidi per via endovenosa e le loro funzioni che devi conoscere

L'infusione è un trattamento medico eseguito somministrando liquidi e farmaci direttamente attraverso una vena. Il tipo di fluido somministrato per via endovenosa può servire come fluido di mantenimento o fluido di rianimazione quando il paziente è critico. Generalmente, i liquidi per via endovenosa vengono somministrati dal personale ospedaliero ai pazienti che hanno perso liquidi e sostanze nutritive nel corpo. Questo trattamento medico viene eseguito facendo scorrere il corpo attraverso un tubo e un ago IV in una vena.

Scopo dei liquidi per via endovenosa

I liquidi per via endovenosa per il trattamento medico di solito consistono in acqua contenente elettroliti, zucchero o alcuni farmaci a seconda delle condizioni del paziente. Ci sono diverse condizioni che rendono una persona ha bisogno di liquidi per via endovenosa, tra cui:
  • Sperimentare una mancanza di liquidi corporei (disidratazione) a causa di malattie o attività eccessiva.
  • Trattamento causato da infezione con antibiotici
  • Controllo del dolore usando determinati tipi di farmaci
  • Trattamento chemioterapico

Vari tipi di fluidi per infusione e loro benefici

Esistono vari tipi di liquidi per via endovenosa che possono essere utilizzati dai pazienti quando ricevono cure mediche in un ospedale. La quantità e il tipo di liquidi per via endovenosa somministrati dipenderanno dalle condizioni del paziente, dalla disponibilità di liquidi, dallo scopo di somministrare i liquidi per via endovenosa, dalle dimensioni del corpo e dall'età. I fluidi per infusione comunemente usati sono divisi in due tipi, ovvero i fluidi per infusione cristalloidi e colloidi.

1. Liquido per infusione di cristalloidi

I cristalloidi sono il tipo più comune di fluido endovenoso utilizzato nel trattamento medico. I fluidi per infusione di cristalloidi contengono cloruro di sodio, gluconato di sodio, acetato di sodio e cloruro di magnesio. I fluidi per infusione di cristalloidi hanno piccole particelle che si spostano facilmente dal flusso sanguigno nelle cellule e nei tessuti del corpo. Questo tipo di fluido per infusione viene solitamente utilizzato per ripristinare l'equilibrio elettrolitico, bilanciare il pH, idratare il corpo che è disidratato, da utilizzare come fluido di rianimazione per salvare vite umane. Esistono vari tipi di fluidi per infusione di cristalloidi, tra cui:
  • Fluido per infusione salina

Il fluido salino è un tipo di fluido per infusione di cristalloidi che è più ampiamente utilizzato nel trattamento medico. Esistono soluzioni saline che contengono lo 0,9% di cloruro di sodio e lo 0,45% di cloruro di sodio che sono solubili in acqua. Il tipo di soluzione salina con cloruro di sodio 0,9% mira a sostituire i liquidi corporei persi a causa di vomito, diarrea, sanguinamento, acidosi metabolica e shock. Inoltre, i fluidi per infusione salini funzionano anche per ripristinare l'equilibrio elettrolitico e funzionano come fluidi per la rianimazione. Per i pazienti con problemi cardiaci e malattie renali, non è consigliabile utilizzare l'infusione salina dello 0,9% percento. Perché il contenuto di sodio in esso può causare ritenzione di liquidi o volume di liquidi in eccesso. Nel frattempo, una soluzione salina di cloruro di sodio allo 0,45% viene somministrata a pazienti con ipernatriemia (disturbi elettrolitici) e chetoacidosi diabetica. La soluzione salina di cloruro di sodio allo 0,45% può causare un eccesso di liquido nei polmoni (edema polmonare) e una diminuzione dei livelli di elettroliti.
  • Fluido per infusione suoneria lattato
suoneria Il lattato è un tipo di liquido per infusione cristalloide che contiene cloruro di sodio, cloruro di magnesio, cloruro di calcio, lattato di sodio e acqua. Oltre a mirare a ripristinare l'equilibrio elettrolitico, le infusioni suoneria Il lattato viene anche somministrato per sostituire i liquidi corporei persi in caso di lesioni, lesioni o altre condizioni che causano una rapida perdita di sangue. Fluido per infusionesuoneria Il lattato non è raccomandato per le persone che hanno un pH corporeo superiore a 7,5, hanno malattie del fegato che non sono in grado di metabolizzare il lattato e condizioni di acidosi lattica.
  • Destrosio
Il destrosio è un tipo di fluido endovenoso che contiene solo zucchero. Di solito, il destrosio viene somministrato attraverso liquidi per via endovenosa insieme ad altri tipi di farmaci per aumentare i livelli di zucchero nel sangue in qualcuno che ha ipoglicemia (basso livello di zucchero nel sangue). I liquidi per infusione di destrosio possono anche essere somministrati a persone con iperkaliemia o condizioni in cui i livelli di potassio nel corpo sono alti. Il destrosio non può essere somministrato a persone con determinate condizioni mediche. Questo perché il destrosio può aumentare i livelli di zucchero nel sangue e l'accumulo di liquidi nei polmoni.

2. Liquido per infusione colloidale

Oltre ai cristalloidi, altri tipi di liquidi per via endovenosa sono i colloidi. I fluidi per infusione colloidale hanno molecole più pesanti, quindi rimarranno nei vasi sanguigni per lungo tempo prima di diffondersi in altre aree del corpo. I liquidi per infusione colloidale vengono somministrati a pazienti in condizioni critiche, pazienti sottoposti a intervento chirurgico, pazienti che necessitano di trasfusioni di sangue e pazienti sottoposti a terapia per malattie renali, che utilizzino o meno una macchina per la dialisi. Il colloide ha altri tre tipi di fluidi per via endovenosa, vale a dire:
  • Albumina
I liquidi di albumina IV vengono solitamente somministrati a pazienti che hanno perso molto sangue a causa di incidenti, gravi ustioni e altre condizioni. L'albumina viene somministrata anche a pazienti che hanno bassi livelli di albumina a causa di interventi chirurgici e dialisi o che hanno infezioni dello stomaco, insufficienza renale, pancreatite, interventi chirurgici. circonvallazione cuore e disturbi delle ovaie causati da farmaci per la fertilità.
  • destrano
Il destrano è un tipo di liquido colloidale che contiene un polimero di glucosio. Il destrano può essere usato per trattare la perdita di sangue postoperatoria e i sintomi di ipovolemia dovuti alla disidratazione e per prevenire il tromboembolismo postoperatorio.
  • Gelatina
La gelatina è un tipo di liquido per infusione colloidale che contiene proteine ‚Äč‚Äčanimali. Questo tipo di fluido viene somministrato se il paziente perde molto sangue fino a quando i sintomi dell'ipovolemia migliorano gradualmente.

Segni che stai ricevendo troppo o troppo poco liquido IV

Quando si ottiene un trattamento che richiede una flebo, ci sono una serie di cose importanti da riconoscere, come i segni che compaiono quando mancano liquidi per flebo per ottenere liquidi in eccesso. Questi segni o sintomi ti aiuteranno a monitorare e conoscere il trattamento che viene intrapreso, nonché a prevenire che accadano cose indesiderate. Citato da Istituto Nazionale per l'Eccellenza Sanitaria e Assistenziale, ecco i segni che dovresti riconoscere. Segni che potrebbero significare che sei disidratato
  • Sensazione di sete.
  • Non passi molta urina e la tua urina è di colore scuro e ha un forte odore.
  • Bocca secca o appiccicosa, lingua rivestita ("pelosa"), labbra screpolate.
  • Sensazione di vertigini, soprattutto in piedi.
Segni che potrebbero significare che sei sovraccarico di liquidi
  • Urina molto.
  • Ansimare, soprattutto quando sei sdraiato.
  • Gonfiore, soprattutto intorno al viso e alle caviglie. Questo può essere serio, quindi se pensi che ci sia un problema, informi immediatamente il medico o l'infermiere.
Sintomi se si dispone di un equilibrio idrico scorretto
  • Sensazione di stanchezza o sonno.
  • Male alla testa.
  • Convulsioni.

Effetti collaterali dei liquidi per via endovenosa

Tutti i liquidi somministrati per via endovenosa possono certamente causare effetti collaterali. Chiama il tuo medico o cerca assistenza medica se trovi effetti collaterali che ti danno fastidio o non vanno via a causa dell'uso di fluidi per via endovenosa come i seguenti:
  • Irritazione nel punto di iniezione
  • Gonfiore nel punto di iniezione
  • Dolore nel sito di iniezione
[[articoli correlati]] I liquidi per via endovenosa non devono essere somministrati a casaccio. Il suo uso deve anche essere sotto la supervisione di un medico. Pertanto, la selezione del tipo di fluido per infusione deve essere adattata alle condizioni del paziente e alle considerazioni del medico.

messaggi recenti

$config[zx-auto] not found$config[zx-overlay] not found