Il respiro del bambino che geme è pericoloso?

A volte, quando dorme, anche un bambino piccolo può emettere un suono "grande". Di solito, i suoni respiratori del bambino o il respiro del bambino geme, facendo preoccupare i genitori che il loro respiro sia disturbato. Non c'è bisogno di preoccuparsi, perché il sistema respiratorio del tuo piccolo si sta ancora adattando al mondo che lo circonda. [[Articolo correlato]]

Perché il respiro del bambino geme mentre dorme?

Da quando sono nell'utero da 9 mesi, i bambini stanno appena iniziando ad adattarsi all'attività di "respirazione" attraverso il naso. Rispetto a quando è nell'utero, ovviamente l'aria fuori sembra più secca. Ecco perché a volte quando respirano, che siano svegli o addormentati, i bambini emettono suoni come il respiro di un bambino che geme o come se il bambino stesse soffocando. Cosa fa scattare il suono del respiro di un bambino durante il sonno?

1. La presenza di muco

Una delle cause dei gemiti respiratori di un bambino durante il sonno è dovuta alla presenza di muco in gola. Quando c'è del muco nel naso o nella gola di un bambino, non hanno ancora padroneggiato il riflesso per espellerlo o espellerlo. Di conseguenza, il muco rimane lì e provoca il respiro sibilante del bambino e produce un suono lamentoso. Un tempo, potrebbe essere muco in gola e far emettere al bambino un suono simile a un gargarismo. Se la produzione di muco eccessivo fa ostruire il naso del bambino, è necessario sospettare un'allergia.

2. Laringomalacia

La condizione che causa il respiro sibilante nei bambini è la laringomalacia, solitamente rilevata nei neonati. Il suono prodotto tende ad essere acuto e più forte quando si è sdraiati. Questa condizione si verifica perché c'è un eccesso di tessuto intorno alla laringe ed è innocuo. Generalmente, la laringomalacia scompare da sola quando il bambino compie 2 anni.

3. Infezione virale o batterica

Se i gemiti respiratori del bambino sono accompagnati da mancanza di respiro accompagnata da altri sintomi come la febbre, potrebbe essere un segno di un'infezione virale o batterica. Ad esempio, nei bambini che soffrono di polmonite o polmonite, i bambini possono emettere voci rauche. Quando viene esaminato con uno stetoscopio da un medico, apparirà un suono irregolare (rantoli). Sebbene il respiro lamentoso di un bambino possa essere un segnale di malattia, non è necessariamente così per tutti i bambini. Potrebbe essere, il suono prodotto è una parte normale del modo in cui respirano.

Il respiro di questo bambino gemito può essere superato?

Normalmente, i neonati respirano 30-60 volte al minuto. Quando si dorme, questo numero può scendere a circa 20 battiti al minuto. Ma occasionalmente, i bambini possono anche respirare più velocemente o addirittura fare una pausa per circa 10 secondi. Se il respiro sibilante di un bambino non è indice di una malattia grave, idealmente passerà con lo sviluppo del sistema respiratorio. Ma se i genitori vogliono cercare di impedire al respiro del bambino di fare rumori, ecco alcune cose che puoi provare:

1. Sdraiati sulla schiena con la testa sollevata

Per i neonati che non sono in grado di sostenere il proprio collo, assicurarsi sempre il più possibile che il bambino sia sdraiato sulla schiena con la testa più alta del petto. Può anche ridurre il rischio di morte improvvisa o SIDS nel bambino.

2. Mantieni sterile la zona notte

Oltre a mantenere sterile la zona notte del bambino, cerca di non mettere troppe cose. Più oggetti ci sono, più è probabile che il bambino li raggiunga e gli ostruisca accidentalmente il naso.

3. Goccia salina

Alcune gocce, come la soluzione salina, possono essere un modo sicuro per pulire il naso del tuo bambino. Naturalmente, scegli in base alla loro età. Lo scopo del suo utilizzo è quello di aiutare a diluire il muco denso e alleviare le vie respiratorie del bambino.

4. Vestiti comodi per bambini

A volte, il respiro del bambino è disturbato perché sente troppo caldo con i vestiti che indossa. Per questo, assicurati di indossare sempre abiti che assorbano il sudore e non siano troppo spessi. Adattarsi al tempo in quel momento.

5. Utilizzo di un umidificatore

Un altro modo per affrontare il respiro sibilante del bambino durante il sonno è utilizzare un umidificatore d'aria o un umidificatore. Questo dispositivo può rendere l'aria più calda e umida che può aiutare a sciogliere catarro e muco nel naso.

6. Crogiolarsi al sole del mattino

Un altro modo naturale per affrontare il respiro di questo bambino che geme è asciugare il bambino al sole del mattino. La vitamina D che si ottiene naturalmente aiuta a rafforzare il sistema immunitario del bambino e supera il respiro sibilante del bambino. Il momento giusto per asciugare il bambino è dalle 07:30 alle 08:30 con una durata di 15-30 minuti. Finché non ci sono altri reclami, non c'è bisogno di preoccuparsi. Se il naso di tuo figlio cola a causa di raffreddore o tosse, assicurati di somministrare le medicine con saggezza. Il virus scomparirà con l'aumentare della resistenza dell'organismo, senza bisogno di antibiotici. La maggior parte del respiro sibilante del bambino non è qualcosa di cui preoccuparsi. Se ci sono segni che il bambino emetta rumori insoliti mentre dorme, registralo e mostralo al pediatra.

Quando dovresti andare dal dottore?

Citato da Baby Center UK, per distinguere tra il suono del respiro di un bambino che è preoccupante e che non lo è, i genitori o gli operatori sanitari devono prestare attenzione ad alcuni di questi sintomi:
  • Respira più di 60 volte in un minuto
  • Respirazione difficoltosa
  • Retrazione, i muscoli del torace vanno molto in profondità rispetto al normale a causa dello sforzo della respirazione
  • Il respiro si ferma per più di 10 secondi
  • L'appetito è diminuito drasticamente per perdere peso
  • Febbre alta
  • Sembra senza energia
  • La pelle appare pallida o bluastra
  • Non voglio bere latte
  • Il muco è giallo e puzza
In generale, alcuni degli indicatori di cui sopra possono essere un segno di quando portare il bambino dal medico. Per non essere confuso, presta molta attenzione a come respira il tuo piccolo quando non ci sono lamentele. Quindi, fai un confronto con la condizione in cui il respiro del bambino suona grok grok. Se sembra che il bambino abbia davvero difficoltà a respirare e mostri alcuni dei sintomi di cui sopra, non tardare a contattare un pediatra.

messaggi recenti