Eccesso di proteine ​​nelle urine, un segno di disturbi renali?

Idealmente, i reni funzioneranno solo rimuovendo l'acqua in eccesso e le sostanze di scarto dal sangue nelle urine. Le sostanze più grandi come le proteine ​​non verranno filtrate nei reni. Tuttavia, quando la funzionalità renale è compromessa, la proteinuria è un possibile rischio. Nei pazienti con proteinuria, l'urina contiene proteine ​​con livelli anormali. Spesso, questa condizione è un segnale di malattia renale cronica. La proteinuria è un sintomo precoce quando la funzione renale di una persona non è più ottimale. [[Articolo correlato]]

Riconoscendo la proteinuria, l'urina contiene proteine ​​in eccesso

I problemi renali spesso non mostrano sintomi significativi. Non è impossibile per il malato rendersi conto che c'è un problema con i reni dopo aver conosciuto i risultati dell'attuale test delle urine controllo medico periodicamente. La proteinuria è una condizione in cui l'urina contiene livelli eccessivi di proteine. Presumibilmente, la proteina che aiuta a costruire muscoli e ossa rimane nel sangue. Per non parlare del fatto che le proteine ​​​​funzionano anche per combattere le infezioni, trasportare il grasso e regolare i livelli di liquidi nel sangue. Se la proteina "lascia" il corpo nelle urine, questa è una condizione malsana. Presumibilmente, i piccoli capillari nei reni, vale a dire i glomeruli, filtrano i rifiuti e il liquido in eccesso nel sangue. Quando questi glomeruli sono danneggiati, le proteine ​​non possono essere filtrate in modo ottimale e passano invece nelle urine. Le cause della proteinuria sono molto diverse e possono essere diverse per ogni persona. Ci sono alcune persone che hanno fattori di rischio più elevati per la proteinuria, come ad esempio:
  • Diabetici
  • Pressione alta o ipertensione
  • Trauma
  • L'attività fisica è troppo intensa
  • Consumo di alcuni farmaci che causano l'ingresso di proteine ​​nelle urine
  • Veleno
  • Infezione sistemica
  • Infezione del tratto urinario
  • Disturbi immunitari
  • Obesità
  • Età oltre i 65 anni
  • Fattori genetici per i disturbi renali
  • Preeclampsia (pressione alta durante la gravidanza)
Di solito, si dice che una persona abbia proteinuria quando il livello di escrezione di proteine ​​nelle urine è superiore a 150 mg al giorno. Questo livello può essere rilevato entro 24 ore dall'esame del campione di urina in laboratorio. Il tipo più comune di proteina riscontrata nei campioni di urina di pazienti con proteinuria è l'albumina.

Segni o sintomi di proteinuria

Alcuni segni o sintomi che possono indicare che una persona ha proteinuria includono:
  • pipì schiumoso
  • minzione frequente
  • Facile sentirsi stanchi
  • Nausea e vomito
  • Viso, piedi, mani gonfie
  • Perdita di appetito
  • Crampi muscolari di notte
  • Occhi gonfi soprattutto al mattino

Superare la proteinuria

Come trattare la proteinuria dipende da quale sia l'innesco. Cioè, prima di determinare l'azione, è necessario scoprire cosa causa la proteinuria in una persona. Questo dovrebbe essere fatto immediatamente ottenendo un campione di urina. Perché se è in ritardo, potrebbe verificarsi insufficienza renale. Quando si vede un medico, ci sono diverse cose da considerare prima di fare una diagnosi, come ad esempio:
  • Giovane età
  • Quantità di proteine ​​nelle urine
  • Esame del sangue nelle urine
  • Test del problema renale
  • Pressione sanguigna
Dopo un ulteriore esame, il medico di solito prescrive un medico, soprattutto per le persone con diabete o ipertensione. Il farmaco appartiene alla classe degli ACE-inibitori (inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina) e ARB (bloccanti del recettore dell'angiotensina). Per le persone che hanno proteinuria ma non hanno il diabete o l'ipertensione, la somministrazione di questi farmaci è sufficiente per proteggere i reni da ulteriori danni. Tuttavia, se il problema cronico sono malattie come il diabete e l'ipertensione, è necessario un ulteriore trattamento per queste malattie.

messaggi recenti