Astinenza autoimmune, quali cibi dovrebbero essere evitati?

L'autoimmunità è una condizione che si verifica quando il sistema immunitario del corpo attacca e danneggia accidentalmente tessuti o organi sani. Alcuni esempi di malattie autoimmuni, tra cui lupus, psoriasi e artrite reumatoide. Per ridurre l'infiammazione e alleviare i sintomi, chi soffre di questa malattia deve adottare una dieta protocollo autoimmune (AIP). In questa dieta, ci sono un certo numero di alimenti che sono tabù autoimmuni.

Quali sono i tabù alimentari autoimmuni?

Alcuni alimenti possono scatenare l'infiammazione e peggiorare i sintomi autoimmuni. Pertanto, i malati autoimmuni devono applicare la dieta AIP. L'AIP è una dieta di eliminazione, che prevede l'eliminazione di alcuni tipi di alimenti per alcune settimane. Dopo aver superato il limite di tempo prestabilito, ti verrà chiesto lentamente di rimangiare cibi che erano stati precedentemente evitati. Quindi, ti viene richiesto di osservare e registrare le reazioni che si verificano nel tuo corpo. Se c'è un picco nei sintomi, allora questi alimenti dovrebbero essere evitati a lungo termine.Di seguito sono tabù alimentari autoimmuni quando si esegue il programma di dieta AIP:
  • Verdure belladonna : melanzane, peperoni, patate, pomodori e spezie di origine vegetale belladonna (es. paprica in polvere).
  • Latticini: latte vaccino, caprino, ovino e loro derivati ​​come panna, formaggio, burro e proteine ​​in polvere a base di latte
  • Uova: uova intere, albumi, prodotti contenenti uova
  • Legumi: lenticchie, ceci, piselli, arachidi e loro derivati ​​come tofu, tempeh e burro di arachidi
  • Cereali: riso, frumento, avena, orzo, avena e loro derivati ​​come pasta, pane e cereali
  • Zucchero lavorato: zucchero di canna, sciroppo di mais, loro derivati ​​come soda, caramelle, gelati, cioccolato e altri alimenti con gli ingredienti elencati
  • Olio vegetale raffinato: olio di colza, olio di mais, olio di soia, olio di girasole
  • Alcune bevande: alcol e caffè
  • Additivi e dolcificanti artificiali: grassi trans, coloranti alimentari, addensanti, stevia, mannitolo, xilitolo
Oltre ai tipi di alimenti di cui sopra, si consiglia anche ai pazienti autoimmuni di evitare il consumo di alghe come la spirulina o la clorella perché possono stimolare una risposta immunitaria. Tuttavia, questa restrizione dietetica autoimmune che evita le alghe non è implementata in tutte le diete AIP.

Alimenti che dovrebbero essere consumati da persone con malattie autoimmuni

I molti tipi di restrizioni dietetiche autoimmuni durante il programma di dieta AIP spesso fanno sì che le persone si chiedano cosa può essere consumato. Alcuni alimenti che dovrebbero essere consumati da chi soffre di malattie autoimmuni, tra cui:
  • Tuberi: patata dolce, taro e igname
  • Frutta fresca: tutta la frutta fresca, non trasformata o frutta secca
  • Verdure: tutte le verdure tranne le verdure belladonna e alghe
  • Oli vegetali minimamente lavorati: olio di oliva, olio di cocco e olio di avocado
  • Alimenti fermentati ricchi di probiotici: yogurt, kombucha, kimchi, sottaceti, kefir di cocco e bevande probiotiche
  • Carne minimamente lavorata: carne di animali nutriti con erba, carne di animali selvatici, pollame, frattaglie, pesce e frutti di mare
  • Alcuni tè: tè nero e tè verde (da 3 a 4 tazze al giorno)
  • Dolcificante naturale: sciroppo d'acero e miele, a patto di usarlo con parsimonia
  • Aceti: ​​aceto di mele, aceto di vino rosso, tutti gli aceti senza zuccheri aggiunti
  • Brodo d'osso
Sebbene ciò sia ancora consentito, potrebbe esserti chiesto di ridurre l'assunzione di sale, grassi saturi, grassi omega-6, zuccheri naturali come miele e sciroppo d'acero e cibi a base di cocco. Inoltre, si consiglia anche a chi soffre di malattie autoimmuni di mantenere un elevato apporto glicemico di frutta e verdura per non esagerare.

Perché le persone con malattie autoimmuni dovrebbero adottare la dieta AIP?

L'obiettivo della dieta AIP è quello di evitare cibi che possono irritare l'intestino delle persone con malattie autoimmuni. Inoltre, la dieta AIP si concentra sul consumo di cibi ricchi di sostanze nutritive per ridurre l'infiammazione. Secondo diversi studi, la dieta AIP è uno dei modi efficaci per trattare alcune malattie autoimmuni. Uno studio condotto nel 2017 ha rilevato che l'applicazione di restrizioni dietetiche autoimmuni seguendo la dieta AIP potrebbe aiutare a trattare i sintomi della malattia infiammatoria intestinale (IBD). L'IBD è una malattia autoimmune. [[Articolo correlato]]

Note da SehatQ

Le persone con malattie autoimmuni devono seguire una dieta protocollo autoimmune (AIP) per ridurre l'infiammazione e alleviare i sintomi. Nella dieta AIP, alimenti come latticini, uova, zucchero raffinato e verdure belladonna essere un tabù autoimmune. Invece, ti viene chiesto di mangiare frutta fresca, tuberi e cibi fermentati. Per ulteriori discussioni sui tabù autoimmuni e su quali alimenti dovrebbero essere consumati, chiedi direttamente al dottore nell'app per la salute di SehatQ. Scarica ora su App Store e Google Play .

messaggi recenti