Intestini di tubercolosi, infezioni batteriche di tubercolosi che attaccano gli organi dello stomaco

La tubercolosi (TB) o quella che di solito chiamiamo TB è una malattia causata da batteri chiamati TB Mycobacterium tuberculosis . Questi batteri di solito attaccano i polmoni, ma i batteri della tubercolosi possono attaccare qualsiasi parte del corpo, compreso l'intestino. Quando la tubercolosi attacca l'intestino, si parla di tubercolosi intestinale. Secondo un rapporto dell'Organizzazione mondiale della sanità, l'OMS, si stima che ci siano 8,6 milioni di casi di tubercolosi all'anno in tutto il mondo. Il due percento dei casi di tubercolosi sono tubercolosi intestinale. La tubercolosi intestinale è piuttosto pericolosa perché può causare complicazioni, come la rottura intestinale che può portare alla morte. C'è un modo per risolverlo?

Cause della tubercolosi intestinale

Prima di sapere come trattarla, ci aiuta ad esaminare le cause della tubercolosi intestinale. La tubercolosi si diffonde principalmente per via ematogena quando i batteri Mycobacterium tuberculosis entrare attraverso il sangue. Nel frattempo, la tubercolosi intestinale è causata da quanto segue, come ad esempio:
  • L'ingresso di liquido dai polmoni che sono stati infettati da batteri della tubercolosi nell'intestino
  • Trasferimento di batteri all'intestino dai linfonodi adiacenti a questi organi
  • Attraverso prodotti lattiero-caseari contaminati da batteri M. bovis  

I sintomi della tubercolosi intestinale

In generale, i sintomi della tubercolosi intestinale includono:
  • Febbre
  • Nessun appetito
  • Perdita di peso
  • Diarrea
  • La comparsa di sangue fresco nelle feci
  • Malassorbimento alimentare (incapacità dell'intestino di assorbire il cibo consumato)
  • Dolore addominale, tensione e vomito
  • Stipsi
  • Ingrossamento del fegato e della milza
  • C'è una lacrima nell'intestino (perforazione)

Diagnosi di tubercolosi intestinale

La diagnosi della tubercolosi intestinale è una cosa piuttosto complicata per il personale medico. Il motivo è che la forma dei sintomi mostrati dai pazienti può variare in modo che assomiglino ad altre malattie come malattie autoimmuni o causate da diverse infezioni batteriche. Pertanto, è necessario eseguire una diagnosi approfondita per ottenere risultati più accurati. La diagnosi di tubercolosi intestinale consiste in vari esami come i seguenti:
  • Esame dei sintomi clinici: questo processo consiste nel rivedere i sintomi sperimentati dal paziente e nel tracciare il background del paziente se ha una storia di precedenti contatti con un paziente con tubercolosi intestinale.
  • Esame fisico: durante questo esame, il medico sentirà l'area addominale. Il segno distintivo di questa malattia sarà il fenomeno a scacchiera all'esame fisico dell'addome.
  • Indagini: esame di laboratorio, endoscopia, biopsia tissutale ed esame radiologico.
  • Radiografia
  • Esame istopatologico
  • PCR

Trattamento della tubercolosi intestinale

Il tipo di trattamento per la tubercolosi intestinale è solitamente lo stesso della tubercolosi polmonare, ma può differire nella durata della somministrazione e di altri farmaci speciali somministrati a pazienti con complicanze di altre malattie. In generale, il trattamento della tubercolosi intestinale comprende:

1. Farmaci per la tubercolosi

  • isoniazide
  • rifampicina
  • etambutolo
  • pirazinamide
Fino ad ora, il trattamento della tubercolosi intestinale viene effettuato con un periodo di 6 mesi. Tuttavia, in alcuni casi, il tempo necessario per trattare la tubercolosi intestinale può essere più lungo, a seconda delle complicanze associate. Devono ancora essere fatte ulteriori ricerche su più ampia scala per quanto riguarda il trattamento della tubercolosi intestinale. Prima di prendere il trattamento della tubercolosi intestinale, di solito dovresti controllare la tua funzionalità epatica con un esame del sangue. Questo perché i farmaci per la tubercolosi possono influenzare il fegato. I pazienti che assumono farmaci per la tubercolosi devono essere consapevoli dei sintomi di disturbi epatici, come:
  • Perdita di appetito
  • Colore scuro delle urine
  • Febbre che dura più di tre giorni
  • Nausea o vomito inspiegabili
  • Ittero, o ingiallimento della pelle
  • Mal di stomaco
Consultare immediatamente un medico se si verificano i sintomi di cui sopra. Il medico può prescrivere farmaci per trattare queste condizioni.

2. Operazione

La chirurgia può essere eseguita su pazienti con tubercolosi intestinale se manifestano complicazioni come perforazione (un buco nell'intestino), ascesso, fistola, sanguinamento o grave ostruzione o blocco intestinale. La forma di intervento chirurgico sulla tubercolosi intestinale di solito si adatta alle condizioni e alle esigenze del paziente. Tuttavia, il tipo più comune di intervento chirurgico è la rimozione della parte infetta dell'intestino.

Prevenzione della tubercolosi intestinale

Dato che questa malattia è piuttosto pericolosa e può essere contagiosa, è necessario adottare misure per prevenire la tubercolosi intestinale come:

1. Vaccino BCG

La misura preventiva più comune è la somministrazione del vaccino BCG. Questo vaccino è usato per prevenire la tubercolosi (TB) negli adulti e nei bambini che non hanno mai avuto la malattia. Si consiglia di somministrare questo vaccino se si vive o si è a stretto contatto con qualcuno con la tubercolosi. Nella stessa Indonesia, il vaccino BCG è diventato un programma obbligatorio del governo somministrato ai bambini di età inferiore ai 2 mesi.

2. Eseguire un trattamento precoce se compaiono i sintomi della tubercolosi

Se si verificano i primi sintomi della tubercolosi, consultare immediatamente un medico per una diagnosi precoce e un trattamento per prevenire lo sviluppo dell'infezione.

3. Se infetto, fai attenzione a non infettare gli altri

Se sei già infetto, segui i seguenti passaggi fino a quando il tuo medico non dice che la tua tubercolosi non è più contagiosa:
  • Usa la mascherina se devi incontrarti o fare attività fuori casa
  • Copriti la bocca quando starnutisci, tossisci e ridi
  • Non gettare catarro o sputare con noncuranza
  • Prestare attenzione a una buona circolazione dell'aria e ottenere abbastanza luce solare
  • Dormi separatamente e non usare le stesse posate. Non condividere la stessa stanza con altre persone finché il medico non dice che la tua tubercolosi non è più contagiosa.

Note da SehatQ

I batteri della tubercolosi non attaccano solo i polmoni, ma anche altre parti del corpo come l'intestino. La tubercolosi intestinale ha sintomi comuni ed è simile ad altre infezioni batteriche. Se sospetti di avere la tubercolosi intestinale, il passo giusto è andare dal medico per un esame più approfondito.

messaggi recenti