Questa è la principale differenza tra la respirazione toracica e quella gastrica

Conosci la differenza tra la respirazione toracica e la respirazione addominale? La respirazione toracica e addominale fanno parte del sistema respiratorio umano che lavora con processi complessi. La respirazione inizia quando si inala l'ossigeno dall'ambiente, quindi l'ossigeno viene fatto circolare in tutto il corpo consentendo agli esseri umani di parlare, camminare e muoversi. Quindi quali sono le differenze e come funzionano la respirazione toracica e gastrica? Dai un'occhiata alla recensione completa qui sotto.

Qual è la differenza tra respirazione toracica e addominale?

Quando nasce nel mondo, la natura umana è respirare con il muscolo del diaframma o conosciuto come respirazione addominale. Questa respirazione è una tecnica di respirazione profonda che ti fa sentire sollevato e rinfrescato dopo aver respirato. Tuttavia, questa natura sembra essere dimenticata con l'età. Alcuni fattori, come il peso della vita, lo stress, il desiderio di avere uno stomaco sottile e così via, rendono gli esseri umani più abituati a fare la respirazione toracica o anche chiamata respirazione superficiale. Ci sono diverse differenze nella respirazione toracica e addominale da vari lati, tra cui:

1. Organi coinvolti

La principale differenza tra la respirazione toracica e addominale sono gli organi coinvolti nel processo di immissione dell'aria nel corpo (inspirazione) ed espirazione dell'aria fuori dal corpo (scadenza). La respirazione toracica avviene coinvolgendo i muscoli tra le costole, mentre la respirazione addominale coinvolge il diaframma che delimita la cavità addominale e la cavità toracica.

2. Meccanismo

Un'altra differenza tra la respirazione toracica e addominale risiede nel meccanismo di questi due sistemi respiratori stessi. Durante la respirazione toracica, il meccanismo d'azione è il seguente:
  • Ispirazione

I muscoli intercostali (muscoli intercostali esterni) si contraggono e i muscoli intercostali interni si rilassano. Di conseguenza, la cavità toracica si allarga, la pressione nella cavità toracica diventa più piccola della pressione esterna, in modo che entri aria esterna ricca di ossigeno.
  • Scadenza

I muscoli intercostali (esterni) si rilassano, i muscoli intercostali interni si contraggono. Di conseguenza, le costole e la cavità toracica si riducono, la pressione all'interno della cavità toracica diventa maggiore della pressione esterna, viene rilasciata l'aria nella cavità toracica ricca di anidride carbonica. Durante la respirazione addominale, il meccanismo che si verifica è il seguente:
  • Ispirazione

Il diaframma si contrae in modo da appiattirsi. Di conseguenza, la cavità toracica si allarga e l'ossigeno dall'esterno inonda la cavità toracica.
  • Scadenza

Il diaframma si rilassa in modo che si espanda di nuovo. Di conseguenza, la cavità toracica si restringe e l'anidride carbonica viene espirata dal corpo.

3. Tecnica di respirazione

La differenza tra la respirazione toracica e addominale sta nella tecnica con cui si esegue. Nella respirazione toracica, devi inspirare attraverso il naso, tenerlo nel petto con una posizione distesa e lo stomaco verso il basso, quindi rilasciarlo lentamente. Durante la respirazione addominale, dovresti anche inspirare attraverso il naso, trattenerlo per un momento e rilasciarlo lentamente attraverso la bocca. La differenza è che non ti viene chiesto di espandere o trattenere lo stomaco, ma invece sentirai l'aria come se fosse entrata direttamente nello stomaco, anche se è ancora nella cavità toracica.

4. Effetti sul corpo

L'ultima differenza tra la respirazione toracica e addominale risiede nel loro effetto sul corpo. Gli operatori sanitari raccomandano di praticare spesso la respirazione addominale piuttosto che quella toracica perché è stato dimostrato che ha maggiori benefici. La respirazione toracica timbrata limiterà il movimento del diaframma e renderà l'ossigeno che arriva al fondo dei polmoni non ottimale. In realtà, questa parte contiene molti vasi sanguigni responsabili della circolazione dell'ossigeno in tutto il corpo. A causa dell'ossigeno non massimo dai polmoni al resto del corpo, ti sentirai a corto di fiato e ansia eccessiva. D'altra parte, fare la respirazione addominale assicurerà che il tuo corpo riceva abbastanza ossigeno. Anche lo scambio di ossigeno e anidride carbonica nei polmoni avviene in modo ottimale in modo che il metabolismo del corpo non venga disturbato. Non c'è da stupirsi che la respirazione addominale possa rendere più stabile la frequenza cardiaca, così come le condizioni della pressione sanguigna. [[Articolo correlato]]

Che ne dici di una buona respirazione addominale?

Per quelli di voi che vogliono tornare a fare la respirazione addominale, il metodo è abbastanza semplice e può essere fatto a casa. Inizia sdraiandoti su una superficie piana (come il pavimento, il materasso, ecc.), posizionando una mano sul petto e l'altra sullo stomaco. Quindi, inspira attraverso il naso per 2 secondi, quindi senti l'ossigeno entrare nello stomaco. Dopodiché, posiziona le labbra come se volessi bere da una cannuccia, premi l'area dello stomaco, assicurati che il petto rimanga piatto, quindi espira. Puoi ripetere questo passaggio fino alla scomparsa dei sintomi. Tuttavia, se ritieni di aver bisogno dell'aiuto di un medico, non fa mai male consultare prima un medico competente.

messaggi recenti