Comprendere le 4 differenze di arterie e vene nel corpo per non sbagliare

Se il cuore è un magazzino, i vasi sanguigni sono le auto che trasportano le merci dentro e fuori il magazzino. C'è un'auto incaricata di spedire la merce fuori dal magazzino, c'è anche un'auto incaricata di restituire la merce al magazzino. È qui che si trova la principale differenza tra arterie e vene. Le arterie e le vene sono entrambi vasi sanguigni. Tuttavia, entrambi si sono rivelati avere funzioni, disposizioni diverse, a rischio di interferenza. Insieme ai capillari, le arterie e le vene svolgono un ruolo molto importante nel processo di circolazione del sangue nel corpo.

Spiega la differenza tra arterie e vene

Per non essere ancora più confusi, ecco una spiegazione delle differenze tra arterie e vene che devi conoscere.

1. Differenze nella funzione di arterie e vene

La prima differenza tra arterie e vene è in termini di funzione. Le arterie sono vasi sanguigni che trasportano il sangue ricco di ossigeno dal cuore ai tessuti di tutto il corpo. Nel frattempo, le vene hanno il compito di restituire il sangue dal metabolismo, che non contiene più ossigeno, al cuore.

2. Le vene hanno valvole, le arterie no

La presenza o l'assenza di valvole può anche essere un fattore nelle differenze tra arterie e vene. Le vene hanno valvole o "porte" che funzionano per impedire al sangue di fluire nella direzione sbagliata. A differenza delle vene, le arterie non hanno valvole, perché il sangue che le attraversa scorre solo in una direzione. Valvole, particolarmente importanti per le vene delle mani e dei piedi. Le vene sono incaricate di trasportare il sangue che non contiene più ossigeno al cuore. Le valvole hanno la funzione di "bloccare la strada", in modo che il sangue che è stato trasportato fino al cuore, non ritorni "giù" ad altri tessuti e organi, a causa della forza di gravità. Invece, le arterie trasportano il sangue ricco di ossigeno dal cuore al resto del corpo. Quindi, non c'è bisogno di una copertura o di una porta, per regolare il flusso di sangue nelle arterie.

3. Diversi tipi di arterie e vene

La prossima differenza tra arterie e vene è in termini di tipo. Esistono diversi tipi di arterie e vene nel corpo umano, vale a dire:
  • Arterie elastiche. Questa arteria ha uno spesso strato intermedio, quindi può allargarsi correttamente in risposta a un cuore che batte.
  • Arterie muscolari. Questa arteria è di medie dimensioni e serve a prelevare il sangue dall'arteria elastica, da distribuire ai suoi rami.
  • arteriole. Questo tipo è l'arteria più piccola, che serve a trasportare il sangue dal cuore ai capillari.
  • arteria polmonare. Questo tipo di arteria porta il sangue dal cuore ai polmoni.
Nel frattempo, per le vene, ecco le differenze tra ogni tipo.
  • vene profonde. Queste vene si trovano tra il tessuto muscolare.
  • Vene superficiali. Questo tipo di vena si trova vicino alla superficie della pelle.
  • Vena polmonare. Questa vena è responsabile del trasporto del sangue ricco di ossigeno dai polmoni al cuore.
  • Vene sistemiche. Questo tipo è una vena situata in tutto il corpo, dal collo alle gambe. Questa vena è incaricata di trasportare il sangue che non contiene ossigeno, al cuore.

4. Ramificazione di arterie e vene

L'ultima differenza tra arterie e vene è nella loro ramificazione. L'arteria più grande è chiamata aorta. Dall'aorta, il sangue ricco di ossigeno scorrerà in tutto il corpo attraverso i suoi rami che continueranno a ridursi e forniranno sangue e apporto di ossigeno a vari organi e tessuti del corpo. A differenza delle arterie, le vene non hanno molti rami. La vena che trasporta il sangue deossigenato dalla testa e dalle mani al cuore è chiamata vena cava superiore. Nel frattempo, la vena che trasporta il sangue senza ossigeno dall'addome e dalle gambe è chiamata vena cava inferiore.

Disturbi che possono comparire nelle arterie e nelle vene

La differenza tra arterie e vene sta anche nei disturbi che possono capitare loro. Se la salute del corpo non viene mantenuta correttamente, l'impatto si farà sentire sui vasi sanguigni e causerà anomalie nelle arterie e nelle vene. Le seguenti sono alcune delle malattie arteriose più comuni.

• Aterosclerosi

L'aterosclerosi è una condizione in cui il colesterolo o la placca si accumulano nelle pareti dei vasi sanguigni. Un accumulo che si verifica nel cuore, nel cervello o nel collo può scatenare un ictus o un infarto.

• Trombosi arteriosa

La trombosi arteriosa è in realtà una condizione simile al blocco di un vaso sanguigno. Questo blocco può verificarsi quando un coagulo di sangue si forma improvvisamente in un vaso sanguigno. Questa condizione può interferire con il flusso sanguigno ad altri organi, quindi deve essere trattata immediatamente.

• Attacco di cuore

Se si forma un coagulo di sangue nelle arterie che forniscono sangue al cuore, questa condizione può scatenare un infarto.

• Ictus

Un ictus può verificarsi quando l'afflusso di sangue al cervello viene interrotto. L'afflusso di sangue al cervello può essere interrotto quando un coagulo di sangue appare improvvisamente in un'arteria, che porta il sangue al cervello, oppure può verificarsi quando un'arteria nel cervello esplode.

• Coronaropatia

Aterosclerosi, che fa restringere le arterie. Pertanto, anche il flusso sanguigno al cuore viene interrotto. Questa condizione può scatenare un attacco di cuore. Quindi, le malattie venose che si verificano spesso includono:

• Trombosi venosa profonda (TVP)

La TVP o trombosi venosa profonda è causata da un coagulo di sangue in una vena profonda e generalmente si verifica nelle gambe. Questi coaguli di sangue possono spostarsi da un luogo all'altro, anche ai polmoni, e causare embolia polmonare.

• Vene varicose

Questa condizione attacca le vene superficiali che si trovano vicino alla superficie della pelle. Questa condizione può verificarsi quando le valvole nelle vene sono danneggiate, consentendo al sangue di rifluire. Le vene varicose possono verificarsi anche a causa di vene indebolite.

• Tromboflebite superficiale

Se le vene superficiali si infiammano e quindi si formano coaguli di sangue nell'area, può insorgere questo disturbo. Se il coagulo entra nella vena profonda, si verifica una TVP.

• Insufficienza venosa cronica

Questo disturbo è in realtà simile alle vene varicose. Tuttavia, di solito è più grave, perché è accompagnato da cambiamenti nella struttura della pelle e piaghe sulla pelle.

Suggerimenti per mantenere sani i vasi sanguigni

Dopo aver saputo di più sulla differenza tra arterie e vene, sei sicuramente più consapevole dell'importanza di mantenere sani i vasi sanguigni. I passaggi seguenti possono aiutarti a mantenere i vasi sanguigni sani.
  • Fare esercizio regolarmente, per migliorare la circolazione sanguigna
  • Mantenere il peso corporeo ideale, per evitare l'ipertensione, che può danneggiare i vasi sanguigni
  • Non sederti o stare in piedi nella stessa posizione per troppo tempo
  • Quando sei seduto, non incrociare le gambe troppo a lungo
[[articoli correlati]] Vivere uno stile di vita sano non è solo utile per mantenere sani i vasi sanguigni, ma anche per la salute generale. Quindi, sarebbe bello se cambiassi immediatamente il tuo stile di vita per essere più attivo, a partire da ora.

messaggi recenti