Varicella nei bambini: sintomi, medicina e prevenzione

La varicella nei neonati è una malattia infettiva causata dal virus varicella-zoster. Questa malattia colpisce soprattutto i bambini. Tuttavia, questa condizione ha iniziato a essere rara con l'avvento del vaccino contro la varicella nel 1995. Tuttavia, il vaiolo è ancora possibile. I bambini non possono ricevere il vaccino fino a quando non hanno almeno 12 mesi. I bambini possono contrarre la varicella se sono esposti alla malattia da altri malati. I bambini possono anche contrarre il vaiolo perché sono stati infettati dalla madre. I bambini che contraggono la varicella dopo la nascita (non mentre sono ancora nel grembo materno), possono sperimentare condizioni gravi.

I sintomi della varicella nei bambini

I bambini che hanno la varicella di solito mostrano sintomi precoci come i seguenti:
  1. Il bambino ha la febbre con una temperatura di circa 38,3-38,9 gradi Celsius
  2. Difficile da mangiare
  3. Pignolo
  4. Stanco facilmente
  5. Dormire più a lungo del solito
I sintomi della varicella nei neonati di solito si verificano 1-2 giorni prima della comparsa dell'eruzione cutanea. L'aspetto di questa eruzione cutanea rossa sulla pelle sarà pruriginoso e spesso appare sul corpo, sullo stomaco, sul cuoio capelluto o sul viso. Un rash generalizzato appare dopo gli altri. L'eruzione cutanea che appare può essere lieve o grave. Questo accade per due o quattro giorni, quindi l'eruzione cutanea alla fine esplode su tutto il corpo. Questa eruzione della varicella ha diverse fasi, a partire da piccole protuberanze rosse. Nel giro di pochi giorni questi grumi si gonfieranno e si riempiranno d'acqua. Quando le vesciche scoppiano, assomiglieranno a una ferita aperta. Le vesciche iniziano quindi ad asciugarsi. La varicella nei neonati può durare fino a 5-10 giorni. La varicella è altamente contagiosa. La malattia si diffonde per contatto diretto con piaghe, saliva o muco di una persona infetta. La trasmissione del virus può avvenire anche attraverso l'aria quando una persona tossisce o starnutisce. I sintomi della varicella possono iniziare da 10 a 21 giorni dopo l'esposizione. Una persona trasmette questa malattia quando l'eruzione cutanea non è ancora apparsa sulla superficie della pelle. Il vaiolo rimarrà contagioso, anche fino a quando le vesciche cutanee non si saranno asciugate. Questo potrebbe richiedere circa 5 giorni o più. Se il tuo bambino ha la varicella, non portarlo in luoghi affollati, come l'asilo nido o altre aree, per 7-10 giorni.

Come curare la varicella nei bambini

Puoi prevenire lo sviluppo di infezioni batteriche evitando che le mani e le unghie del tuo bambino graffino il vaiolo sul corpo. Assicurati di non strofinare la pelle del bambino durante il bagno. Basta tamponare e asciugare, per ridurre l'irritazione dell'eruzione cutanea. Per curare la varicella nei bambini, puoi fare queste cose a casa:
  1. utilizzo lozione alla calamina per ridurre il prurito
  2. Lascia riposare molto il bambino
  3. Assicurati che il tuo bambino rimanga idratato fornendo latte materno o artificiale in più. Se il bambino è entrato nel periodo MPASI, puoi integrarlo con acqua naturale
  4. Fai il bagno al bambino con acqua calda
  5. Tieni le unghie corte o indossa i guanti
  6. Indossa abiti larghi
  7. Se il bambino è entrato nel periodo dei solidi, evita cibi dal sapore forte come acido o salato e dai cibi dalla consistenza morbida
Il vaiolo di solito va via da solo. Tuttavia, per affrontare il disagio del bambino, puoi seguire i passaggi menzionati o somministrare medicine se necessario. I farmaci per la varicella nei neonati sono generalmente antidolorifici e antidolorifici sicuri, come il paracetamolo e il paracetamolo. Oltre a questi due farmaci, un altro farmaco per la varicella che può essere utilizzato è l'aciclovir. L'aciclovir è un farmaco antivirale orale che può ridurre o accorciare i tempi di guarigione. Tuttavia, l'uso di questo farmaco è segnalato per avere effetti collaterali. Pertanto, dovresti consultare un medico prima di somministrare medicinali al tuo piccolo per scoprire la giusta dose di utilizzo.

Prevenire la varicella nei bambini

Come sforzo per prevenire la malattia e le sue complicazioni, puoi assicurarti che il tuo bambino riceva la vaccinazione contro la varicella. I medici raccomanderanno ai bambini di ottenere questo tipo di vansin nelle seguenti fasce di età:
  • Il primo vaccino quando il bambino ha 12-15 mesi
  • Vaccini di follow-up quando i bambini hanno 4-6 anni
Secondo l'Indonesia Pediatrics Association (IDAI), la trasmissione del virus della varicella può essere prevenuta con un vaccino se il contatto del bambino con un malato di vaiolo non è durato più di 48 ore. Se supera questo tempo, è possibile che il bambino sia stato contagiato dal virus e che il vaccino non sia più in grado di prevenire il perdurare della malattia. Tuttavia, il vaccino somministrato può anche alleviare la gravità dei sintomi della varicella nei bambini. La vaccinazione contro la varicella nei neonati è una misura efficace per prevenire la trasmissione della varicella e far sì che il corpo disponga di anticorpi contro il virus che causa la malattia.

Prevenire la diffusione della varicella in casa

La varicella è una malattia causata da un virus altamente contagioso. Pertanto, se un bambino o un adulto che vive nella stessa casa soffre di varicella, è necessario adottare misure per prevenire la trasmissione di questa malattia a casa. Per prevenire la trasmissione della varicella ai bambini a casa, è necessario fare una serie di cose:
  • Non c'è molto da fare in stretta interazione con le persone con la varicella. Puoi usare una maschera quando interagisci
  • Lavarsi diligentemente le mani, soprattutto a contatto con persone affette da vaiolo
  • Separare vestiti, pettini, asciugamani o qualsiasi cosa che possa essere un mezzo di contatto con virus
  • Separare i vestiti durante il lavaggio
  • Assicurati che la tua stanza o casa sia esposta a una quantità sufficiente di luce solare e non umida

Quando chiamare il dottore?

Se il tuo bambino è sospettato di avere la varicella, portalo immediatamente dal pediatra. Assicurati anche di dire al medico se il tuo bambino ha uno dei sintomi seguenti poiché questi sintomi possono indicare complicazioni.
  • Febbre fino a 38,9 gradi Celsius
  • Un'eruzione cutanea in un occhio o in entrambi
  • L'eruzione è calda al tatto
  • Estrema sonnolenza
  • Il collo si sente rigido
  • Il bambino tossisce vomitando
  • Battito cardiaco accelerato
  • Respirazione difficoltosa
  • tremore muscolare
Poiché la varicella è causata da un virus, può essere difficile trattarla con gli antibiotici. Tuttavia, se si verifica un'infezione batterica intorno al blister, il medico può prescrivere antibiotici per aiutarlo a risolverlo.

messaggi recenti