Antibiotici per le perdite vaginali che vengono spesso prescritti dai medici

Gli antibiotici comunemente usati per le perdite vaginali sono metronidazolo, clindamicina, tinidazolo e secnidazolo. Questi farmaci devono essere usati solo per trattare le perdite vaginali che compaiono a causa di un'infezione batterica nella vagina. Lo scarico vaginale è una cosa normale vissuta da ogni donna. Tuttavia, se lo scarico è accompagnato da altri sintomi fastidiosi come un odore di pesce e un colore torbido, allora è un segno che lo scarico che appare è un sintomo di un'infezione batterica. Si prega di notare che l'uso di antibiotici per le perdite vaginali non può essere fatto con noncuranza. Questo medicinale può essere utilizzato solo se prescritto dal medico. Perché il consumo indiscriminato di antibiotici può scatenare effetti collaterali negativi.

Quando dovrebbero essere usati gli antibiotici per trattare le perdite vaginali?

Non tutte le perdite vaginali sono necessarie e possono essere trattate con antibiotici. Lo scarico vaginale prima delle mestruazioni, ovviamente, è normale purché la consistenza, il colore e l'odore non siano sospetti. Lo scarico vaginale che appare a causa di un'infezione vaginale da lievito non può essere trattato con antibiotici, perché questi farmaci possono solo uccidere i batteri. Pertanto, è necessario consultare un medico per determinare la causa della dimissione che si verifica. Lo scarico vaginale che può essere trattato con antibiotici è causato da un'infezione batterica. Di solito, lo scarico vaginale dovuto a questa condizione ha le sue caratteristiche ed è accompagnato da altri sintomi tipici, come:
  • La vagina sente prurito, dolore, anche caldo
  • Il prurito si estende anche all'area intorno alla vagina
  • Lo scarico che esce è torbido e anche grigio
  • C'è un forte odore di pesce, soprattutto dopo il sesso
  • La vagina è calda quando urina
  • Mal di stomaco

Tipi di antibiotici per le perdite vaginali

L'infezione batterica nella vagina è anche conosciuta come vaginosi batterica. Se non ci sono sintomi, questa condizione andrà via da sola. Ma quando questa infezione scatena i sintomi come sopra, allora devi consultare immediatamente un medico. Per trattare questa condizione, i medici di solito prescrivono antibiotici. Ecco alcuni tipi di antibiotici per le perdite vaginali.

• Metronidazolo

Il metronidazolo è uno degli antibiotici più comunemente prescritti per le perdite vaginali. Questo farmaco è disponibile in compresse o gel. Il medico adatterà il dosaggio e i preparati prescritti in base alle sue condizioni. Generalmente, il metronidazolo per le perdite vaginali sarà raccomandato per l'uso con le regole d'uso come di seguito.
  • Compresse: assunte due volte al giorno per 7 giorni. Questo metodo è spesso utilizzato perché è considerato il più efficace e di solito è la scelta per trattare le infezioni batteriche vaginali nelle donne in gravidanza e in allattamento.
  • Compresse monodose: il dosaggio di queste compresse è stato regolato in modo che possano uccidere i batteri in una bevanda.
  • Gel: questo antibiotico viene applicato sulla zona vaginale una volta al giorno per 5 giorni.
Questo farmaco può causare effetti collaterali come disturbi di stomaco e nausea se assunto con bevande alcoliche. Quindi, non dovresti consumare alcolici per almeno un giorno dopo il termine del trattamento.

• Clindamicina

La clindamicina che viene utilizzata come antibiotico per le perdite vaginali è disponibile sotto forma di crema. Per usarlo, puoi applicarlo direttamente sulla zona vaginale. Tuttavia, tieni presente che questo farmaco indebolisce i preservativi in ​​lattice. Questo effetto durerà anche fino a tre giorni dopo il completamento del trattamento. Pertanto, per quelli di voi che intendono fare sesso durante il trattamento e tre giorni dopo, è necessario consultare prima il medico curante.

• Tinidazolo

Il tinidazolo è disponibile in compresse. Proprio come il metronidazolo, questo farmaco può anche causare effetti collaterali come disturbi di stomaco e nausea se assunto con l'alcol.

• Secnidazolo

Il secnidazolo è uno degli antibiotici prescritti per il trattamento delle infezioni batteriche nella vagina e viene solitamente assunto in dose singola. A differenza di altri farmaci che si presentano sotto forma di compresse o creme, il secnidazolo è disponibile in forma granulare. Quindi per mangiarlo, puoi cospargerlo sopra dello yogurt o del budino e deglutire immediatamente senza masticarlo. Leggi anche:Perdite vaginali bianco latte, cosa significa?

Come prevenire l'infezione batterica nella vagina

Le infezioni batteriche nella vagina possono essere prevenute finché si mantiene pulita questa zona femminile. Ecco alcuni passaggi che è possibile eseguire.

1. Mantenere l'equilibrio dei batteri nella vagina

La pulizia della vagina è buona. Ma se il metodo è sbagliato, l'equilibrio dei batteri nella vagina può essere disturbato, quindi la crescita dei batteri che causano l'infezione può aumentare. Come consiglio, non dovresti usare acqua calda per lavare la vagina all'interno e quanto basta all'esterno. Si consiglia inoltre di non usare sapone durante la pulizia della vagina. Quando lavi la vagina, fallo dalla parte anteriore a quella posteriore (dalla vagina all'ano) in modo che i batteri nell'ano non si spostino nella vagina. Inoltre, usa biancheria intima di cotone e non troppo stretta.

2. Non fare irrigazioni

irrigazioni sta sciacquando l'interno della vagina usando acqua e alcune miscele di materiali.

Sebbene l'obiettivo iniziale fosse quello di rendere la vagina più pulita, questo metodo interromperebbe effettivamente l'equilibrio dei batteri nella vagina e aumenterebbe il rischio di infezione.

3. Limita il numero di partner sessuali

Più partner sessuali hai, maggiore è il rischio di contrarre un'infezione batterica o un'infezione a trasmissione sessuale. [[articolo correlato]] Sicuramente bisogna evitare di avere un'infezione batterica. Se inizi a sentire sintomi di infezione, non acquistare antibiotici per le perdite vaginali senza la prescrizione del medico. Perché tutti hanno bisogno di dosi e tipi di antibiotici diversi, a seconda delle condizioni di salute personali.

messaggi recenti