Riconoscere le cause e come superare il prurito dopo il parto

La fase di diventare mamma dopo una gravidanza di circa 9 mesi non è certo una cosa facile. Ci sono così tanti cambiamenti che sente una madre, che vanno dalle condizioni fisiche, ormonali, a quelle mentali. Una cosa che può metterti a disagio è il prurito dopo il parto. Prurito o orticaria dopo il parto possono spesso essere considerati un gioco da ragazzi dalle neomamme. Come no, la loro attenzione deve essere tolta a un bambino piccolo che ha un disperato bisogno della tua piena attenzione. [[Articolo correlato]]

Cause di prurito dopo il parto

Apparentemente, il prurito dopo il parto è strettamente correlato ai cambiamenti ormonali nel corpo di una donna dopo il parto. Questo innesca il rilascio di una proteina chiamata istamina nel flusso sanguigno. L'istamina è una sostanza chimica prodotta dalle cellule del corpo quando si verifica una reazione allergica o un'infezione. Fondamentalmente, questa istamina agisce combattendo i batteri considerati pericolosi. Ecco perché il corpo può reagire negativamente, andando dall'arrossamento della pelle, al gonfiore, al prurito dopo il parto. Almeno il 20% delle donne sperimenterà l'orticaria dopo il parto. Questo prurito può comparire sulle braccia, sulla schiena e sulle gambe. Altre cause di prurito dopo il parto possono essere dovute allo stress, ad alcuni farmaci, alla pelle esposta a temperature estreme, agli allergeni del cibo consumato.

Altri sintomi che insorgono a seguito dell'esperienza dell'orticaria dopo il parto

Inoltre, i sintomi della comparsa di alveari dopo il parto includono:
  • Sensazione di prurito
  • Pelle secca
  • Infiammazione al dolore o sensazione di bruciore
  • Alcune aree della pelle diventano molto pallide
  • ispessimento della pelle
A volte, questo prurito può essere avvertito già nel terzo trimestre. Un esempio è il caso di una donna di 26 anni che lamentava prurito cinque giorni dopo il parto. L'area che sta vivendo prurito è l'addome alle cosce. Questo in realtà è stato avvertito dall'ultima settimana di gravidanza, ma in quel momento non c'erano segni come arrossamento o infiammazione della pelle. Dai risultati dello studio, è noto che oltre agli ormoni, un'altra cosa che scatena il prurito dopo il parto sono i cambiamenti nelle condizioni fisiologiche della pelle. Immagina quanto sia elastica la pelle del corpo di una donna, in particolare la pancia e le cosce durante la gravidanza. In molte persone, la loro pelle può davvero tornare al suo stato originale e può solo lasciarsi alle spalle smagliature. Ma in alcune altre persone, questo drastico cambiamento nelle condizioni fisiologiche della pelle può scatenare il prurito dopo il parto.

Il prurito dopo il parto non è pericoloso

Indipendentemente da quanto possa essere scomodo provare prurito dopo il parto, non è pericoloso. Di solito, prurito o orticaria dopo il parto possono guarire dopo 4-6 settimane. In casi davvero gravi, è possibile avere una reazione allergica anafilattica che colpisce tutto il corpo per inibire la respirazione. Tuttavia questo è molto raro. La maggior parte dei casi di prurito dopo il parto si verifica solo in alcune aree della pelle.

Superare il prurito dopo il parto

Ovviamente necessario sistema di supporto che è davvero solido intorno a una madre che ha appena partorito. Oltre a tutti i drastici cambiamenti al corpo e alle maggiori responsabilità, il supporto intorno è altrettanto importante. Sebbene visibile, non sottovalutare mai quanto sia vulnerabile la condizione mentale di una neomamma. Per quanto possibile, fallo sentire a suo agio, anche se sente prurito dopo il parto. Alcuni modi per affrontare il prurito dopo il parto includono:

1. Riposati a sufficienza

Non è impossibile per una neomamma riposare a sufficienza. Fai un giro con la persona più vicina per prendersi cura del bambino insieme. Cioè, il lavoro della madre non è rimanere in standby 24 ore senza interruzione. Anche se il bambino sta ancora consumando latte materno, può essere ingannato somministrando latte materno estratto in modo che la madre possa riposare in modo ottimale. Il riposo può ridurre lo stress e l'affaticamento fisico di una madre.

2. Impacco freddo

Prova ad applicare un impacco freddo sulla zona pruriginosa dopo il parto. Questo metodo può distrarre la voglia di grattare l'area pruriginosa.

3. Applicare un unguento

Se hai consultato un medico, di solito ti prescriverà un trattamento sotto forma di crema o unguento che può alleviare il prurito sulla pelle. Questo può alleviare l'irritazione nella zona della pelle.

4. Antistaminici

Oltre ai farmaci topici, l'assunzione di antistaminici e farmaci antinfiammatori può anche ridurre il prurito in alcune aree della pelle. Ma ricorda, dovresti prima consultare il tuo medico quale tipo di medicinale è sicuro per te, specialmente se stai ancora allattando.

5. Bevi molti liquidi

Anche se ci sono bambini piccoli che hanno davvero bisogno della tua attenzione, non dimenticare di prenderti cura di te. Non importa quanto tu sia impegnata, non dimenticare di assicurarti che il tuo corpo beva molti liquidi, soprattutto se sei una madre che allatta. Essere una neomamma è molto vulnerabile alle condizioni di stress. Non esitare a chiedere aiuto alle persone intorno a te per prendersi cura del tuo bambino insieme. Ci voleva un villaggio per crescere un bambino non sembra solo un mucchio di stronzate, vero? Fai pace con lo stress, presta attenzione al tuo corpo e non forzarti ad affrontare questo nuovo compito. Il prurito dopo il parto è più o meno il risultato di cambiamenti ormonali. Ma forse questo è un allarme per il tuo corpo per prendere fiato, calmarsi e non dimenticare di amare te stesso.

Note da SehatQ

  • Orticaria o prurito dopo il parto che compare su braccia, schiena, stomaco, cosce e piedi possono essere causati da cambiamenti ormonali, stress, uso di alcuni farmaci, temperature estreme o climatiche, allergie alimentari.
  • I sintomi dell'orticaria dopo il parto sono prurito, pelle secca, sensazione di bruciore sulla pelle, cambiamenti nel colore della pelle fino a diventare molto pallida, fino a quando non si verifica un ispessimento della pelle.
  • Il modo per affrontare il prurito della pelle dopo il parto è riposarsi a sufficienza, fare impacchi freddi, usare unguenti e antistaminici dal medico e bere molti liquidi.

messaggi recenti