Passi di pronto soccorso per il vento da seduti

Wind sitting o angina pectoris è una condizione caratterizzata da dolore o pressione al petto. Questa condizione è spesso la prima lamentela di un attacco di cuore, quindi è importante conoscere i sintomi e il primo soccorso dell'angina prima che sia troppo tardi. Il dolore toracico nell'angina può essere temporaneo e si verifica a causa della mancanza di sangue e ossigeno da parte del cuore. Poiché le arterie si restringono, il cuore deve lavorare di più per poter pompare il sangue in tutto il corpo. Se non gestito correttamente, il vento seduto può innescare complicazioni pericolose. Oltre a riconoscere i sintomi, devi anche sapere come affrontare l'angina quando la provi tu stesso o quando succede a qualcun altro.

Segni e sintomi di angina a cui prestare attenzione

Le cause del dolore toracico possono variare ampiamente. A partire da condizioni lievi come l'indigestione, a condizioni gravi come il vento e persino gli attacchi di cuore. Per capire la differenza, è necessario conoscere i sintomi o le caratteristiche del vento seduto di seguito:
  • Dolore o fastidio al torace, come essere schiacciati al centro del torace.
  • Il dolore può irradiarsi alle spalle, alla schiena, al collo, alla mascella o alle braccia.
  • Il dolore toracico si verifica generalmente quando sei fisicamente attivo o svolgi attività che richiedono al tuo cuore di lavorare di più. Ad esempio, quando l'aria è fredda o dopo aver mangiato grandi quantità di cibo.
  • Il dolore al petto si sente meno quando riposi.
  • Il dolore toracico può essere accompagnato da vertigini, sudorazione fredda, nausea o mancanza di respiro.

Pronto soccorso del vento seduto se lo provi

Quando si verificano una serie di sintomi di angina, mantenere la calma e adottare immediatamente i seguenti passaggi:
  • Riposati

Riposa e interrompi tutte le attività che aumentano i sintomi del dolore toracico. Puoi provare a sdraiarti se possibile. Sdraiati con la testa più in alto rispetto al resto del corpo. Puoi farlo sollevando la testa con alcune pile di cuscini.
  • In cerca di aiuto

Chiama un'ambulanza al 118 o al 119 per assistenza medica. Questo passaggio è molto importante come primo soccorso per l'angina perché questa condizione può causare o essere un sintomo precoce di un infarto. Se chiamare un'ambulanza è troppo difficile per te, continua a cercare aiuto in altri modi. Puoi urlare e chiamare le persone che vivono nella stessa casa, oppure chiamare amici, parenti o vicini di casa per portarti all'ospedale più vicino. Non dovresti guidare fino all'ospedale da solo. Ricorda, questa attività può danneggiare te e gli altri. Ad esempio, se le tue condizioni peggiorano durante un viaggio e si verifica un incidente.
  • Prendendo la medicina

Se hai avuto angina e sei stato trattato da un medico, segui i consigli dati dal medico. Di solito, il medico prescriverà l'aspirina o la nitroglicerina. Se stai prendendo l'aspirina, prendila deglutendo o masticandola. Questo medicinale può aiutare a ridurre i coaguli di sangue, in modo che il sangue possa fluire più facilmente nelle arterie ristrette. Tuttavia, evita di prendere l'aspirina se sei allergico a questo farmaco. Dovresti anche evitarlo se soffri di alcuni disturbi emorragici, stai assumendo altri farmaci per fluidificare il sangue o se il medico non te lo consiglia. Tieni inoltre presente che ti consigliamo di assumere solo una compressa di aspirina per affrontare le prime fasi dell'angina. L'uso di questo farmaco più di quanto raccomandato non aiuterà ad alleviare la sua condizione. Per la nitroglicerina, questo farmaco può essere sotto forma di compresse o farmaci per inalazione. Utilizzare la nitroglicerina secondo la prescrizione del medico. Se dopo aver usato la nitroglicerina, il dolore al petto non scompare e invece avverti palpitazioni e grave mancanza di respiro come se volessi svenire, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza o chiedere a qualcun altro di portarti al pronto soccorso. Queste lamentele potrebbero non essere solo attacchi di angina, ma già segnalano un infarto.

Il vento di pronto soccorso si trova se altre persone lo sperimentano

Se vedi qualcun altro che manifesta una serie di sintomi di angina, puoi eseguire il seguente primo soccorso:
  • Invita il paziente a riposare e chiama un'ambulanza

I primi passi di soccorso finiscono per sedersi su qualcun altro in modo simile a quello che è successo a te. Soprattutto per il primo e il secondo metodo, ovvero chiedere al paziente di riposare e portarlo al pronto soccorso. Se non riesci a portare il paziente in una struttura sanitaria, chiama un'ambulanza o chiedi aiuto a qualcun altro.
  • Eseguire CPR

Se le condizioni del paziente peggiorano o addirittura svengono, eseguire la RCP (rianimazione cardiopolmonare) in attesa dell'arrivo dell'ambulanza. Per quelli di voi che non sanno come fare la RCP, potete semplicemente fare pressioni rapide sulla parte centrale del torace del paziente. Idealmente 100 volte la pressione in un minuto. [[Articolo correlato]]
  • Utilizzare un dispositivo per shock cardiaco

Se è presente un dispositivo per shock cardiaco (defibrillatore automatico esterno/DAE), utilizzare questo strumento sul paziente come una delle fasi di primo soccorso per il vento seduto. Puoi leggere attentamente le istruzioni per l'uso sulla confezione se non sai come usarlo. Wind sitting o angina pectoris possono essere una condizione di emergenza soprattutto se non controllate. Pertanto, il primo soccorso per l'angina e la visita medica in ospedale devono essere eseguiti il ​​prima possibile. Conoscere i passaggi di primo soccorso può salvare la tua vita e quella di chi ti circonda. Si consiglia inoltre di consultare un medico su come trattare l'angina nel modo giusto.

messaggi recenti