Confronto dei risultati dei raggi X di Covid-19 e pazienti normali

Covid-19 è una malattia causata da un virus chiamato SARS-CoV-2 che è un tipo di un gruppo di virus chiamato corona. Quando entra nel corpo, lo scopo principale di questo virus è danneggiare i polmoni. Ciò è evidente dalle radiografie dei pazienti Covid-19, che generalmente mostrano un'area biancastra nei polmoni, indicando un danno al principale organo respiratorio di questo essere umano. L'immagine dei polmoni è infatti uno dei riferimenti per rilevare l'infezione da virus corona nel corpo di una persona. Per questo motivo, oltre all'esame del tampone faringeo (tampone PCR), viene utilizzata anche la radiografia del torace o la radiografia del torace come uno degli esami effettuati per confermare la diagnosi e monitorare l'andamento della malattia nei pazienti che hanno risultata positiva al Covid-19.

La differenza nell'immagine dei polmoni del paziente corona con polmoni normali

Quando entra nel corpo, il virus SARS-CoV-2, la causa di Covid-19, raggiunge le vie respiratorie e causa l'infezione. Quando si verifica un'infezione, il corpo cercherà di combatterla con il sistema immunitario in prima linea. Questa battaglia tra il sistema immunitario e il virus provoca quindi l'infiammazione nell'area infetta. Nell'infezione da Covid-19, l'infiammazione può verificarsi in tutte le vie respiratorie, dalla gola agli alveoli. L'infiammazione fa anche gonfiare i polmoni fino a riempirsi di liquido. Questi cambiamenti saranno visibili quando una persona esposta a Covid-19 viene esaminata utilizzando una radiografia del torace. Nelle persone la cui infezione è ancora lieve, i cambiamenti osservati ai raggi X non sono troppo diversi dai polmoni normali. Nel frattempo, nei pazienti con infezioni gravi, l'immagine a raggi X dei polmoni apparirà chiaramente diversa da quella normale. Essendo un organo molle, i polmoni normali mostreranno un colore nero o scuro ai raggi X. Nel frattempo, quando i polmoni iniziano a sembrare bianchi, è un segno che hanno iniziato a essere coperti da liquidi o altri danni. Quella che segue è un'immagine dei risultati delle radiografie polmonari tra pazienti Covid-19 e radiografie polmonari normali. Immagine polmonare normale: sembra nera dappertutto (fonte foto: articolo di ricerca Stefan Jaeger) Immagine dei polmoni di un paziente con corona, sembra che ci sia uno strato bianco che copre parte del polmone (fonte foto: assistente di radiologia)

Dettagli dei polmoni dei pazienti con corona, da lievi a critici

Quella che segue è una spiegazione delle differenze nelle immagini dei polmoni dei pazienti con coronaropatia da quelli la cui condizione è da lieve a critica.

1. Immagini polmonari in pazienti con corona da lieve a moderata

I pazienti con corona che rientrano nella categoria da lieve a moderata hanno sintomi molto diversi. Una persona può sentire solo un prurito alla gola e una tosse secca. Quindi, alcuni altri possono avvertire sintomi peggiori come difficoltà a respirare perché le sacche d'aria nei polmoni chiamate alveoli iniziano a infiammarsi. Sebbene i sintomi possano essere diversi, i pazienti Covid-19, i cui sintomi sono da lievi a moderati, hanno una cosa in comune. All'esame effettuato con una radiografia del torace, i polmoni di queste due categorie di pazienti mostreranno un'immagine sfocata. Questa immagine può essere vista in uno o entrambi i polmoni. L'immagine può essere paragonata al vetro che si condensa quando esposto al vapore caldo. In gergo medico, questo aspetto viene spesso definito come opacità del vetro smerigliato.

2. Immagini polmonari in pazienti con corona grave

Nei casi più gravi, il gonfiore causato dall'infezione è peggiorato. Anche i polmoni iniziano a riempirsi di liquido e dei resti di sporco delle cellule morte per aver perso la lotta contro il virus. Questa condizione rende difficile per il paziente respirare ossigeno, rendendolo senza fiato. In questa condizione, sono già visibili macchie o aree bianche sui polmoni, non più sfocate. Gli spot sembrano anche aver iniziato a connettersi tra loro.

3. Immagini polmonari in pazienti critici con corona

Nei pazienti che sono entrati in una condizione critica, di solito compaiono varie complicazioni della corona. Una delle complicanze più comuni è la sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS). Quando un paziente con corona ha l'ARDS, l'immagine dei suoi polmoni appare già bianca su entrambi i lati. Inoltre, clinicamente, il paziente troverà anche molto difficile respirare perché i suoi polmoni sono già pieni di liquidi, sporcizia e altri rifiuti metabolici. Ciò rende i polmoni non più in grado di fornire l'ossigeno necessario per il funzionamento degli organi vitali. Di conseguenza, può verificarsi un'insufficienza di organi vitali che può portare alla morte. • Tipi di controlli corona: Questa è la differenza tra un test rapido e un tampone per il corona • Erboristeria Corona, esiste?: Tipi di piante dichiarate in grado di prevenire il Covid-19 • Complicazioni da Covid-19: 10 tipi di malattie che possono essere una complicazione se infettati da corona

Non tutti i casi positivi di Covid-19 possono essere rilevati attraverso i raggi X

Sebbene l'immagine dei polmoni dei pazienti con corona mostri un aspetto distintivo, in realtà non tutte le persone positive al Covid-19 sperimentano cambiamenti significativi nei loro polmoni. In uno studio condotto su persone che hanno avuto contatti stretti con pazienti positivi al Covid-19, circa il 30% di loro non ha manifestato alcun sintomo. I raggi X dei suoi polmoni non hanno mostrato alcun cambiamento. Nel frattempo, il resto, o circa il 70% di loro, ha mostrato un cambiamento nell'immagine dei polmoni quando esaminati attraverso i raggi X. Del 70% degli intervistati, circa il 20% ha mostrato sintomi di Covid-19, anche se non gravi. Quindi si può concludere che alcune persone possono essere positive al Covid-19 senza sintomi e cambiamenti nel quadro dei polmoni. Per questo motivo, i risultati di una radiografia del torace sono solo uno dei riferimenti diagnostici e altri esami, come il tampone faringeo, devono ancora essere eseguiti per confermare la diagnosi.

messaggi recenti